Rassegna stampa

RENDERE PIU’ EQUO SISTEMA CALCOLO ASSEGNO, COSI’ NON VA

1 Mins read

Roma, 20 ott. (Adnkronos/Labitalia)

Il problema della previdenza è il sistema di calcolo dell’assegno pensionistico, che va reso più equo. E per farlo, innanzitutto, i contributi pubblici versati dai lavoratori devono essere rivalutati in modo equo. Cosa che non avviene oggi perchè sono legati all’andamento del Pil. E che c’entra il Pil con la rivalutazione dei contributi dei lavoratori?”. E’ la richiesta che arriva dal segretario generale della Confsal, Angelo Raffaele Margiotta, conversando con Adnkronos/Labitalia.
E per il leader sindacale “tutto il sistema contributivo deve essere reso più equo”. “Si deve mettere mano anche sulla restituzione dei contributi con l’assegno stesso quando i lavoratori vanno in pensione, il frazionamento legato all’aspettativa di vita deve essere più equo e non ‘truccato'”, conclude.
(Pal/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 20-OTT-22 17:54 NNNN


PENSIONI: MARGIOTTA (CONFSAL), ‘OPZIONE DONNA E’ ESTORSIONE, RICATTO A LAVORATRICI’

Roma, 20 ott. (Adnkronos/Labitalia)

“Con ‘Opzione donna’, così come è costruita, si fa un ricatto, un’estorsione alle lavoratrici. Si dice loro: vai prima in pensione ma rinuncia alla quota retributiva della pensione. E’ inaccetabile”. Così, conversando con Adnkronos/Labitalia, il segretario generale della Confsal, Angelo Raffaele Margiotta.
Secondo Margiotta, “per le lavoratrici è il prezzo da pagare per andare in pensione”. “Lavoratrici che sono impossibilitate a lavorare perchè altrimenti continuerebbero a farlo piuttosto di subire queste decurtazioni”, conclude.
(Pal/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 20-OTT-22 17:53 NNNN

PENSIONI: MARGIOTTA (CONFSAL), ‘QUOTA 41 O SIMILI? NON E’ SOLUZIONE A PROBLEMA

Il leader del sindacato, e nel fissare le quote ricordarsi di lavori gravosi e usuranti Roma, 20 ott. (Adnkronos/Labitalia) – “Quota 41 o simili non è la soluzione al problema delle pensioni. E poi, se vogliamo fissare una quota per l’uscita dal lavoro, dobbiamo ricordarci che non sono ‘valide’ per tutti, perchè ci sono lavori usuranti e gravosi che non permettono ai lavoratori di arrivare a quel numero di anni di lavoro.
E quindi se ne deve tenere conto nello stabilire la quota”. Così, con Adnkronos/Labitalia, il segretario generale della Confsal, Angelo Raffaele Margiotta, sul tema delle pensioni e di quota 41.
(Pal/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 20-OTT-22 17:53 NNNN

Related posts
Rassegna stampa

L’impegno della Confsal per la prevenzione partecipata

5 Mins read
Rassegna stampa CONFSAL, Bologna 24 novembre 2022 Infortuni: Margiotta (Confsal), “meglio prevenire che punire” Infortuni e malattie professionali valgono il 6,3% del…
Rassegna stampa

Manovra: Margiotta, "bene su assegno unico e congedo parentale, ma fare di più"

1 Mins read
23-Nov-2022 – “Le misure a sostegno della famiglia, vale a dire l’incremento dell’assegno unico e l’estensione del congedo parentale, incontrano il nostro…
Rassegna stampa

Governo: Margiotta, incontro positivo, da Meloni grandi aperture

3 Mins read
Oggi la Confsal a Palazzo Chigi ha incontrato il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, presenti anche il Ministro dell’Economia e delle Finanze…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.