Comunicato StampaEventiNewsScuola

Sciopero 10 dicembre: grande adesione.

1 Mins read


LA SCUOLA DICE BASTA! LO SNALS DICE BASTA!
 
“La scuola non è più disposta a essere presa in giro”, ha detto il segretario generale dello Snals, a Roma durante la manifestazione nazionale, “se vogliono davvero investire nella scuola lo dimostrino con i fatti, rispettando i patti sottoscritti a maggio, altrimenti sono solo chiacchiere. Nella legge di bilancio soldi per la scuola non ce ne sono”.
I motivi dello sciopero sono tanti ma fondamentalmente un’azione forte come lo sciopero si usa quando la misura è colma e la controparte ha disatteso nei fatti gli impegni sottoscritti. Con la legge di bilancio per il 2022 le risorse stanziate per la scuola non consentono, come promesso, la valorizzazione del personale della scuola, ma non avviano nemmeno un percorso di avvicinamento alle retribuzioni medie di altri settori del pubblico impiego, distanti da quelle del personale della scuola di almeno 350 euro. Non c’è alcuna volontà di garantire una reale sicurezza nella scuola: nessun incremento strutturale degli organici e aule che continueranno ad essere sovraffollate con notevoli rischi di aggravamento dell’emergenza sanitaria.

La scuola oggi era in piazza, dove si sono ritrovati docenti, dirigenti, personale Ata, studenti, raccolti intorno ai sindacati che hanno proclamato lo sciopero. In piazza il mondo della scuola ha portato la passione, l’orgoglio, la competenza con cui affronta le mille difficoltà quotidiane, mai risolte da tante promesse che si inseguono da anni e si sono finora risolte in tagli, abbandono, precariato, insicurezza, incertezze e confusione. È strano che il Governo e il ministro il dell’istruzione non capiscano le ragioni di questo sciopero.
Lo sciopero di oggi ha dimostrato che la scuola non si fa ricattare né dividere: erano tutti insieme i precari, i docenti, i dirigenti, il personale Ata e gli studenti.

Related posts
Comunicato Stampa

Margiotta (CONFSAL): la casa strumento di welfare generazionale e arma per contrastare la denatalita’

1 Mins read
Roma, 13 gennaio 2022 “La casa ha un ruolo fondamentale, o almeno dovrebbe, ma spesso non è al centro dell’attenzione cioè non…
Breaking NewsComunicato Stampa

Margiotta (Confsal):” L’obbligo vaccinale non è la soluzione definitiva del problema pandemia”

1 Mins read
“E’ da sempre che invitiamo le persone a superare le proprie riserve nei confronti del vaccino, che va considerato come il principale…
Comunicato StampaImpiego pubblicoLavoroLavoro e SicurezzaMargiottaNewsSanitàSicurezza sul lavoro

PA: Confsal, “Contagi in aumento, ripristinare il lavoro agile fino al termine dello stato di emergenza”

1 Mins read
La Confederazione scrive al premier Draghi e al ministro Brunetta: “Stiamo assistendo ad un crescente aumento dei contagi, con grande preoccupazione tra…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.