Margiotta – “Salutiamo con favore la nascita del nuovo Governo auspicando che IL 1° punto dell’Agenda di Governo diventi “il lavoro”. È ora di dare piena centralità al mondo del lavoro e alle Organizzazioni Sindacali, affinché diventino interlocutori primari di questo Governo”

Angelo Raffaele Margiotta Segretario Generale Confsal, auspica l’immediata riapertura dei tanti tavoli di crisi aziendale in attesa di rapide soluzioni.

“Occorre quanto prima affrontare le emergenze del nostro Paese che per la Confsal significa continuare a sostenere, come già fatto in passato nelle sedi Istituzionali:

Un piano straordinario per il Mezzogiorno che preveda investimenti pubblici in infrastrutture, reti, manutenzione del territorio, “ancoraggio” delle risorse al fine di favorire la crescita dell’occupazione e lo sviluppo dell’economia.

  • Una riforma fiscale ed un salario minimo legale.
  • Rinnovo dei Contratti del Pubblico Impiego, delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco
  • Una vera lotta all’evasione fiscale e al lavoro nero;

La Confsal, con il suo contributo di idee e proposte è pronta all’assunzione di responsabilità: è ora di agire per dare risposte ai lavoratori e ai pensionati in difficoltà” – conclude Margiotta.