Roma 29 luglio 2019 – Anche oggi la Confsal ha portato all’attenzione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte la necessità ineludibile di effettuare delle scelte essenziali per l’intero Paese, partendo dalle priorità per il Sud dove occupazione e tessuto economico presentano livelli di sviluppo molto bassi rispetto alle altre aree del Paese.

“Su questi temi – ha dichiarato il Segretario Generale Angelo Raffaele Margiotta – insieme a quelli della riforma fiscale, della istruzione/formazione, della conservazione e messa in sicurezza degli edifici e dell’intero territorio nazionale, come anche il completamento delle reti di energia, telecomunicazioni e trasporti, ha chiesto l’impegno, da parte del Governo, di dare priorità nel Piano per il Mezzogiorno, pur tenendo conto delle differenti esigenze territoriali, alle opere che possano supportare al meglio la crescita di questa parte rilevante ed essenziale della nostra nazione per lo sviluppo complessivo del Paese con l’obiettivo di colmare il gap tra Nord e Sud”