Breaking NewsDalla ConfederazioneSicurezza sul lavoro

Meeting Safety Confsal, l’impegno della Confsal per la prevenzione partecipata

3 Mins read

Salute e Sicurezza sul Lavoro

Modera:      Luigi Monfredi    Rai News 24

Panel 1 – ore 09,15:           

LE AGGRESSIONI AL PERSONALE DEL TRASPORTO PUBBLICO. UN RISCHIO SOTTOVALUTATO – Primo Evento Campagna TRA.IN-S.  2022-2023

Secondo le norme per la salute e sicurezza i datori di lavoro hanno l’obbligo di analizzare, valutare e poi mitigare tutti i rischi sulla sicurezza che corrono i lavoratori, compreso quello delle aggressioni che possono subire. Nel trasporto pubblico il fenomeno ormai ha assunto dimensioni rilevanti e pericolose. Evidentemente questo rischio non è correttamente valutato e mitigato nei DVR, secondo le prescrizioni di legge. Su questa tematica, di ordine pubblico, ma di rilevanza rispetto alla prevenzione, dibatteremo in questo primo evento della seconda Campagna TRA.IN-S., la 2022-2023, per una maggiore sensibilizzazione al problema che vada oltre il solo sciopero di protesta.

Introduce:          Vincenzo Multari              Segretario Nazionale SLM – FAST-Confsal

Intervengono:   Marco Ficara                     Responsabile Area Lavoro e Relazioni Industriali ASSTRA

                              Massimo Bruno                 Chief Corporate Affairs Officer Gruppo FSI

                              Gabriele Cerratti              Chief Human Resources and Organization NTV-Italo Treno

                              Franco Giancarlo             Segretario Generale Confsal-Vigili del Fuoco

                              Pietro Serbassi                Segretario Generale FAST-Confsal

Panel 2 – Ore 11,15:            

I NUMERI PARLANO IL DECALOGO DELLA SICUREZZA PER LA PREVENZIONE PARTECIPATA

Per ridurre infortuni e malattie professionali non è sufficiente il solo inasprimento della repressione ma serve anche un forte sostegno alla prevenzione partecipata; azione complementare alla vigilanza, sostenuta tramite un’applicazione massiccia dei Modelli di Organizzazione e Gestione. Questi MOG possono essere finanziati con esoneri temporanei al pagamento delle tariffe Inail e/o con credito di imposta. Un vero Piano Marshal che dia sistematicità all’organizzazione della sicurezza in ogni Azienda. Questi e molti altri aspetti concreti sono l’essenza del “Decalogo della Sicurezza per la Prevenzione Partecipata” della Confsal, che proponiamo al mondo imprenditoriale, al Parlamento e al Governo, per far sì che i drammatici numeri “parlanti” degli infortuni e delle malattie professionali davvero inizino a scendere.

Introduce:          Giovanni Luciano             già Presidente CIV INAIL, Presidente Osservatorio Sicurezza del lavoro Confsal

Intervengono:   Franco Bettoni                 Presidente INAIL

Sergio Ventricelli Vicepresidente CONFIMI

                              Roberto Di Maulo             Segretario Generale FISMIC-Confsal

                              Cesare Damiano              già Ministro del Lavoro, Consigliere di Amministrazione INAIL

On. Walter Rizzetto, Presidente Commissione Lavoro Camera dei Deputati

Conclude: Angelo Raffaele Margiotta, Segretario Generale Confsal

Related posts
NewsSicurezza sul lavoro

Corriere della Salute e Sicurezza

1 Mins read
Presentazione Nell’ambito delle attività dell’Osservatorio della Salute e della Sicurezza sul lavoro OSL CONFSAL si colloca anche la pubblicazione periodica di questo…
Comunicato StampaDalla Confederazione

«Lavoro in agricoltura: la CONFSAL al tavolo interministeriale con il Ministro Lollobrigida e il Ministro Calderone, per discutere strategie di sviluppo e tutela dei lavoratori agricoli»

1 Mins read
COMUNICATO STAMPA Roma, 21 Febbraio 2024 La Confsal, nella giornata di ieri 20 febbraio 2024, ha incontrato a Palazzo Chigi il Ministro…
Breaking News

Corriere Legislativo 2024

1 Mins read
Notiziario legislativo a cura di CONFSAL Oggi l’informazione in generale ed in particolare quella normativa, assume una importanza strategica per il sindacato,…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *