Comunicato StampaDalla ConfederazioneIntervista

VACCINI, TRA LE CATEGORIE PRIORITARIE INSERIRE I LAVORATORI DEL TRASPORTO

1 Mins read

Dichiarazione del Segretario Generale Confsal Angelo Raffaele Margiotta

(Coffee Break La7)

La Confsal ritiene “fondamentale che i vaccini siano prodotti anche in Italia, bisogna quindi favorire la produzione vaccinale nazionale, attraverso accordi nazionali con le case farmaceutiche”. Ma “prioritario adesso è che i vaccini siano certificati e non nuocciano alla salute”.

Per quanto riguarda il piano vaccinale Margiotta ritiene importante che “per la somministrazione scendano in campo tutti, perché questa è una guerra”. “E’ indispensabile   – ha aggiunto –   che operino l’Esercito, la Protezione civile, i medici di base e che si vada a vaccinare all’interno dei luoghi di lavoro”.

“Una falla nel sistema delle vaccinazioni è l’assenza, tra le categorie prioritarie, dei lavoratori del trasporto pubblico. Gli autisti – ha sottolineato Angelo Raffaele Margiotta, Segretario Generale Confsal nel corso della trasmissione Coffee Break su La7 rilanciando la proposta già avanzata dalla Fast-Confsal– entrano in contatto con migliaia di persone al giorno e devono essere prioritariamente protetti con il vaccino”.

Related posts
Comunicato Stampa

Lavoro: Margiotta (Confsal), introdurre preavviso attivo per i lavoratori in esubero

1 Mins read
“Esprimiamo apprezzamento per alcune delle disposizioni urgenti in materia di politiche di coesione, condividendo l’obiettivo di accelerare e rafforzare gli interventi finanziati…
Comunicato Stampa

Infortuni: Confsal, serve Polo unico o Agenzia speciale da insediare nell’Inail

1 Mins read
“Con il più profondo rammarico e con dolore registriamo l’ennesima tragedia con morti plurime di Casteldaccia vicino Palermo che rafforza la nostra…
Dalla ConfederazioneEventi

1° maggio 2024 - Giornata del Lavoro CONFSAL

1 Mins read
Mercoledì 1 maggio dalle ore 10 a Napoli, Piazza del Plebiscito e in tutte le Regioni d’Italia 1° MAGGIO 2024 – CONFSAL…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *