Roma, 17.12.2018. Il 19 dicembre le Federazioni del Pubblico Impiego della Confsal saranno in piazza con lo slogan “No a 20 euro per il rinnovo del contratto”.

«La Confsal» dichiara il Segretario Generale Angelo Raffaele Margiotta «come già comunicato nell’incontro a Palazzo Chigi con il Presidente del Consiglio Conte, ritiene che la previsione di 20 euro stanziati nella Legge di Bilancio per il rinnovo dei contratti  sia un grave attacco alla dignità dei lavoratori del pubblico impiego.»

«Vanno individuate» prosegue Margiotta «le giuste risorse per una categoria che ha già subito una pesante perdita del potere di acquisto nel corso di un decennio di vacanza contrattuale.  Il lavoro pubblico va difeso, non offeso! »

«I Segretari generale di Snals, Fials e Unsa, Serafini, Carbone e Battaglia saranno in piazza con i lavoratori e la Confsal dà loro il pieno sostegno quale principale confederazione sindacale autonoma in Italia»

«Mi auguro che il Ministro Bongiorno riceva una delegazione per rassicurare le nostre Federazioni circa le intenzioni del Governo. La Confsal» conclude Margiotta «assicura il massimo impegno per la soluzione di una questione che tocca più di 3 milioni di lavoratori pubblici e le loro famiglie»